Overblog
Editer l'article Suivre ce blog Administration + Créer mon blog

Pages

Archives

Publié par classe IV

Il fixe le coeur.

Le coquelicot agite un chiffon rouge :
la vie.

On croirait un fils, unique
par notre souffle.

Ce serait beau !



Nel papavero rosso delle stoppie

da Angelo Raffaele Scetta (BN)

Anche quest’anno mieteranno il grano
d’oro nel fuoco delle tue colline.
La falce
messoria già riluce
negli occhi
della calandra vigile tra i rami.

Anche quest’anno so che tornerai
madre
delle madri nei tuoi campi,
quando sull’aia l’ultimo covone
sarà pronto alla festa
della mietitura.
Ritornerai, lo so, per spigolare
con me
e con la prima spiga,
nel silenzio del tocco meridiano,
mi segnerai i chiodi della croce.
  - Queste sono le spighe, mi dirai,
     lasciate a tutti quelli che non hanno
     campi da arare e da seminare.-
Sempre inquieta l’attesa
ad ogni mietitura.
Le nostre spighe
raccolte ad una ad una, a mani
unite- le tue più avvedute-
fino a sera.
  Quando s’accenderà la prima lucciola
nel papavero rosso delle stoppie.

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Commenter cet article
C
" Le coquelicot agite un chiffon rouge :<br /> la vie. " cette phrase est très jolie !
Répondre
C
"Le coquelicot agite un chiffon rouge"<br /> Cette citation, n'est pas extraite d'un receuil de poèmes de Jean-Claude Touzeil ?<br /> J'ai l'impression de la connaître ...
Répondre